Allora o ti hanno venduto un diavolo della Tasmania… oppure il problema è uno soltanto.

Laura arriva al campo.
Ragazza carina, sia nell’aspetto che nei modi, garbati e delicati.
Entra in campo con Sam, il suo cagnolino. Appena lo libera, questo comincia a correre in ogni dove, apparentemente totalmente staccato da lei e dalla situazione.
Lo faccio chiamare, Sam si gira, guarda Laura e per tutta risposta va ad abbaiare ai cani del recinto vicino.

Ok raccontami, dico alla ragazza, qual è il problema?

“Il mio cane distrugge il giardino: scava buche, distrugge piante, mangia vasi e sottovasi e se per caso trova il cancello aperto se ne va pure a fare un giretto.
Eppure ha un giardino bello grande a disposizione e tante persone che vanno avanti e indietro durante la giornata.”

Chiedo quindi alla proprietaria della routine giornaliera del cane.
La notte dorme in casa con loro. Di giorno, quando la famiglia va a lavorare, viene messo fuori in giardino e la sera quando rientrano lo riprendono in casa.
Qualche minuto di gioco dedicato a lui e poi è ora di preparare la cena.
Dimenticavo, ha 8 mesi.

La consulenza più veloce della mia vita!

Talmente veloce che mi sento in dovere di dimostrarle ciò che le avrei detto poco dopo.
Mentre parliamo prendo qualche crocchetta, ne do un paio al cane, poi in modo poco evidente gliene lancio in giro per il campo.
Sam subito comincia a concentrarsi sulla ricerca, smette di correre, smette di abbaiare e dopo averne trovata una corre ai miei piedi, immobile, in attesa dell’altra.

“Vedi, il tuo cane non ha semplicemente niente da fare. È giovane, pieno di energie ed è sotto stimolato. Sam scava, distrugge e scappa solo per noia, ti basta dargli qualcosa da fare e guarda come cambia”.

Non sempre è così facile, ma molto, molto molto spesso, quando hai un cane tra gli 8 e i 18 mesi che distrugge, salta, scappa e fa quant’altro… è solo perché non disperde abbastanza energie, non fa sufficiente attività fisica e, ancora più spesso, non fa nessuna attività mentale.

Gravissimo errore! Ricorda che un cane non è fatto solo di gambe, ma ha anche una testa molto ben funzionante, che se non metti all’opera tu, lo farà lui… a modo suo 😉